Blog

Come si può in azienda, e nei contesti sociali qualificare meglio l’apporto di una dialogia aperta e consapevole, mentre i numeri prospettano (ci ingannano) di poter riassumere la “realtà” una volta per tutte?

 

Il ritiro forzoso nelle case, il lavoro diventato remoto e virtuale, le linee rosse che si sono concentrate, poi allargate e poi spostate come alghe su un lago.
Gli uffici non si sono più veramente riabitati appieno da allora. Insomma, ci vai, ma per poche ora la settimana, per necessità più di allineamento sociale non del tutto sopitosi.
L’accelerazione che quell’esperienza ha dato alla digitalizzazione e robotizzazione ha finito per rendere davvero poco utile andare a lavorare in qualche posto.

Lu: “controlla quei livelli Rob, c’è qualcosa che non va nel plesso 3”
Rob: “si già fatto. Una piccola dispersione, ho già attivato la manutenzione”
Lu: “è la terza volta questa settimana, forse quel plesso ha qualche problema strutturale”
Rob: “Hai ragione, ci ho pensato. Per questo ho richiesto un check-up completo del sistema, i manutentori ci faranno rapporto entro sera dicono”